LM-SlimLift

Le leve lussatrici sono appositamente studiate per spazi estremamente stretti.

Le leve LM‑SlimLift sono ideali per raggiungere gli spazi che non è possibile raggiungere con le tradizionali leve lussatrici e consentono l’estrazione del dente nel modo meno traumatico possibile. Questo è particolarmente importante per una rapida guarigione e il preciso posizionamento dell’impianto. La punta estremamente sottile dello strumento viene introdotta nello stretto spazio parodontale. Lo strumento viene fatto lentamente avanzare verso l’apice della radice, mentre lo si ruota delicatamente avanti e indietro. Lo strumento LM‑SlimLift non è idoneo per l’uso come leva per estrazione.

Strumenti LM‑SlimLift – La soluzione più atraumatica

“Sto utilizzando gli strumenti LM‑SlimLift per quasi tutte le estrazioni e continuo a utilizzare le mie vecchie leve lussatrici preferite, anche se l’uso di queste è diventato molto meno frequente.

Le sottili leve lussatrici LM entrano in spazi periodontali particolarmente stretti. Utilizzando strumenti con punta più ampia la forza lussatrice viene distribuita su un’area più grande, ai lati e in profondità, verso la punta delle radici. In questo modo si limita considerevolmente il rischio di fratture, specialmente delle radici fragili. È possibile effettuare la maggior parte delle estrazioni utilizzando solamente leve lussatrici.

Il design e il materiale degli strumenti LM‑SlimLift rendono possibile un grip e un’impugnatura eccellenti. A prima vista, le impugnature possono addirittura sembrare troppo grosse, ma nella prassi clinica ho notato che si adattano perfettamente a prese diverse: lo strumento può essere tenuto con il palmo della mano o solo con le dita. È semplice scegliere lo strumento adatto per qualsiasi esigenza. Le lame più ampie sono indicate per l’estrazione dei molari inferiori, mentre quelle più strette sono perfette per l’estrazione delle radici profonde dei superiori.

Consiglio gli strumenti LM‑SlimLift a tutti i dentisti: è consigliabile eliminare i vecchi strumenti poco funzionali. Troppo spesso si sentono casi nei quali il trattamento della radice ha richiesto quasi due ore.”

Peter Jungell
MD, DDS, D.Med.Sc, Oral Surgeon
Helsinki, Finlandia